SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quarantaquattro delibere di giunta approvate, un impegno di spesa complessivo di 560 mila euro, 110 le manifestazioni organizzate per l’estate 2007.

Questa la distribuzione delle spese dell’assessorato al Turismo, dopo il primo anno della gestione di Domenico Mozzoni: 80 mila euro spesi per la promozione turistica del territorio, 356 mila per manifestazioni estive e servizi turistici nel 2006 e nel 2007, 66 mila per manifestazioni natalizie, 37 mila per il carnevale, 24 mila per eventi in altri periodi dell’anno.
«Ho trovato un assessorato in salute – dichiara – nel 2006 si è organizzato il programma estivo a stagione iniziata, quest’anno abbiamo fatto un gran bel cartellone estivo, completo, importante per i cittadini e i turisti. L’obiettivo è rendere la città viva, alla moda, ben animata».
E’ finita la stagione di Miss Italia e degli epigoni meno fortunati come il Watershow? Dice Mozzoni: «Eppure la città ne ha avuto un discreto ritorno mediatico, investendo 50 mila euro. Siamo convinti che a San Benedetto serva un grande evento per caratterizzare l’estate, ma deve essere di qualità. Per il prossimo anno proveremo a portare qui il Festivalbar».
Per quanto riguarda la sua delega al Commercio, l’assessore Mozzoni esordisce così: «Questa città soffre una eccessiva pressione nelle aree pubbliche, per questo serve un nuovo regolamento. Cercheremo di ridurre il mercato centrale del martedì e del venerdì e fare nuovi regolamenti per quello di via Mattei, via dei Mille e viale Marinai d’Italia. Abbiamo fatto un buon accordo sulle tariffe con i taxisti, ponendo fine a una sorta di caos. Abbiamo avuto 100 mila euro dalla Regione per sviluppare il centro commerciale naturale in centro. Vogliamo sviluppare un nuovo regolamento per i pubblici esercizi, sollecitandone l’apertura nella zona del porto. Nei centri di San Benedetto e Porto d’Ascoli ne andrebbe invece limitata la proliferazione, stabilendo standard minimi di parcheggi e di spazi disponibili »

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 628 volte, 1 oggi)