SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come anticipato da Sambenedettoggi.it (clicca QUI), la più recente stima fatta dall’Azienda Multiservizi quantifica in 70 mila euro gli introiti per le casse comunali provenienti dai parcheggi a pagamento sul lungomare (escluse le multe agli automobilisti).
L’opposizione, in particolare il consigliere An Luca Vignoli, ha espresso alcune dure critiche in sede di Consiglio comunale, durante l’approvazione della destinazione dell’avanzo di bilancio e delle variazioni al bilancio di previsione (per consultare il testo integrale della delibera cliccare sui documenti allegati).
«Avete preso in giro la città dicendo che gli introiti delle zone blu sarebbero serviti alla riqualificazione del lungomare nord», ha detto Vignoli. «Con 70 mila euro all’anno vi serviranno 128 anni per completare il rinnovamento del lungomare», è stata la battuta sarcastica del suo collega di partito Piunti.
Molto polemico il consigliere Marco Lorenzetti: in un suo denso intervento, il consigliere Udc ha mostrato una rassegna stampa con una serie di affermazioni di sindaco e assessori, secondo lui «clamorosamente disattese». Lorenzetti ha poi presentato un emendamento alla destinazione dell’avanzo di bilancio, chiedendo di decurtare alcuni capitoli di spesa per istituire un fondo di sostegno per l’acquisto della prima casa di 107 mila euro. Le spese che Lorenzetti aveva proposto di diminuire riguardavano il cartellone “Scenaperta estate”, le spese per le manifestazioni culturali, il contributo alla fondazione Libero Bizzarri per il festival del documentario, le spese per obblighi di rappresentanza. Il parere negativo dei revisori dei conti – non veniva rispettato l’obbligo formale dell’invarianza della spesa – ha comportato il ritiro dell’emendamento prima della sua votazione.

Il consigliere del Pri Antonio Felicetti, facendo riferimento all’attuale polemica sui costi della politica, ha dichiarato nel suo intervento: «Quello che sta facendo l’architetto Luigina Zazio per il Prg è un lavoro che poteva essere fatto dagli uffici comunali. Lo stesso vale per molti altri incarichi esterni assegnati da questa amministrazione».

Pacate e dettagliate le repliche da parte dell’assessore al Bilancio Antimo Di Francesco: «Questo avanzo di bilancio copre capitoli di spesa importanti. Ci sono stanziamenti per progetti informatici, attività sportive e manutenzione degli impianti, attrezzature per il Centro Giovani di via Tedeschi, manutenzione del Mercato Ittico, uno stanziamento per le pari opportunità che per noi hanno un alto valore politico».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 842 volte, 1 oggi)