SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Libertà di Movimento deve rimandare il sogno promozione.
La squadra di mister Pellicciotti, dopo aver concluso il girone play off del campionato di serie D, sarebbe salita di categoria solo nel caso in cui, dall’ultima partita in programma (domenica 24 giugno) tra la Pamar Civitanova e il Mozzano, i primi avessero perso, pareggiato o vinto con meno di tre reti di scarto.
E invece la formazione civitanovese ha liquidato i propri avversari con un rotondo 12-4 che ha spalancato loro le porte della C2. La Libertà di Movimento dunque resta in D e rimanda le mire d’alto lignaggio alla prossima stagione.
Quella appena archiviata resta comunque un’annata molto positiva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.872 volte, 1 oggi)