GROTTAMMRE- Il nuovo teatro comunale di Grottammare aprirà ufficialmente i battenti venerdì 29 giugno con uno spettacolo del baritono Andrea Concetti ma intanto il sindaco ha illustrato le potenzialità della nuova opera.

Da sottolineare che il progetto nasce nel 1997 ed ha subito varie modifiche nel corso degli anni. All’inizio fu siglato un accordo programmatico con la società “Italiana Petroli”, proprietaria degli stabilimenti su cui è nato il complesso, accordo passato poi all’Adriatica costruzioni, la quale si è occupata di costruire lo stabile mentre gli impianti e le rifiniture sono opera del Comune.

Il teatro conta ben 398 posti, di cui 62 in galleria, compresi due posti per diversamente abili. Le poltrone, comode e resistenti, sono state fornite dalla ditta “Frau” con la quale è stato raggiunto un accordo promozionale. L’impianto acustico è di nuova concezione e garantisce una diffusione del suono uniforme ed eccezionale in tutta la sala.

Evidentemente felice è il sindaco Luigi Merli che va particolarmente fiero del nuovo impianto di cui godrà la città: «Abbiamo pazientato molto, ma ne è valsa la pena», sono state le parole pronunciate dal primo cittadino ai giornalisti.

Il nome – Teatro delle Energie – deriva dall’antico deposito di carburanti della IP: si è così voluta omaggiare l’antica destinazione d’uso del luogo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 718 volte, 1 oggi)