SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Al termine della selezione pubblica svolta nei mesi scorsi, quattro giovani tecnici (di età inferiore ai 35 anni) sono stati ammessi a collaborare a tempo determinato (formula “co.co.co.”) con il settore Assetto del territorio del Comune di San Benedetto del Tronto, con il compito di censire il patrimonio edilizio urbano.

Si tratta dell’arch. Stefano Spuria (primo classificato), dell’ing. Cinzia Pulcini (secondo classificato), dell’arch. Massimiliano Baquè (terzo classificato) e infine dell’arch. Sara Camertoni  (quarto classificato). Non è escluso tuttavia che in futuro, in base alle disponibilità di bilancio, si possa ulteriormente attingere dalla graduatoria (disponibile sul sito del Comune, all’indirizzo http://www.comunesbt.it/). Il lavoro si svolgerà dal 16 luglio al 15 ottobre, al compenso di mille euro netti al mese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 357 volte, 1 oggi)