ALBA ADRIATICA – Un negozio di pelletteria e un ristorante, rispettivamente ad Alba Adriatica e a Giulianova sono stati chiusi d’autorità per tre giorni a causa della mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali. Il provvedimento disciplinare, disposto dalla direzione regionale dell’Agenzia delle entrate, rientra tra le sanzioni previste dal decreto Bersani, e stabilisce la chiusura da tre giorni a sei mesi di negozi i cui titolari siano stati scoperti a non emettere scontrini fiscali per tre volte nell’arco di cinque anni. Se l’importo complessivo degli scontrini contestati è superiore ai 50 mila euro, la chiusura prevista va da uno a sei mesi.

L’inasprimento delle sanzioni da parte del Governo è stata dettata dalla necessità di arginare il fenomeno della mancata emissione di scontrini e ricevute fiscali che, secondo i dati delle forze dell’ordine preposte al controllo, è in continuo aumento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 843 volte, 1 oggi)