ASCOLI PICENO – Nuova operazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno nella lotta ai traffici illeciti di sostanze stupefacenti. Gli ultimi due risultati arrivano ad opera delle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno e della Compagnia di Fermo che hanno sequestrato, rispettivamente, 146 grammi di cocaina e 118 grammi di hashish, quest’ultimi “accompagnati” da ulteriori 22 grammi di una miscela composta da diverse erbe e canapa.

L’attenzione investigativa è stata questa volta incentrata nel fermano ed ha coinvolto le unità antidroga dei due reparti piceni, con il contestuale dispiegamento di più pattuglie in stretto collegamento con le unità cinofile della Compagnia di San Benedetto del Tronto.

L’arresto è stato operato dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno nell’ambito di un blitz effettuato sempre in territorio fermano, che ha portato al ritrovamento ha di 146 grammi di cocaina trovati occultati dalla ventisettenne C.E..

Un altro intervento intervento è scattato ad opera della Compagnia di Fermo: l’attività ha preso il via in seguito al controllo effettuato nei confronti di due persone già conosciute per specifici precedenti, notate uscire con fare sospetto da un bar del centro storico di Fermo.

La perquisizione personale ha consentito di riscontrare la detenzione, da parte di entrambi, di una modica quantità di hashish. Successivamente gli uomini della Finanza sono intervenuti all’interno dell’esercizio per verificare la presenza di ulteriori personaggi “conosciuti” e dove, in una saletta appartata, hanno notato due persone – una delle quali, era il gestore del locale – che tenevano in bella mostra sopra un tavolino un panetto di hashish di circa ottanta grammi; sono quindi scattate le immediate perquisizioni anche presso le abitazioni dei due soggetti. E’ scattata così la denuncia a carico dei 32enni R.C. e M.L. e il sequestro della sostanza.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 747 volte, 1 oggi)