MARTINSICURO – Prosegue il lavoro del sindaco di Martinsicuro Abramo Di Salvatore per trovare un accordo con l’Aipa, la società che gestisce i parcheggi a pagamento sul lungomare di Martinsicuro.

«Ancora non abbiamo avuto un incontro decisivo, ma la società ci ha fatto sapere che è disposta a discutere la questione. Il nostro intento è quello di ridurre parzialmente le strisce blu sostituendole con quelle bianche. Mi auguro che si possa pervenire al più presto ad un accordo, rivedendo il contratto stipulato con l’Aipa dalla precedente amministrazione Maloni, che è vincolante fino alla fine di settembre 2008 per l’utilizzo degli spazi a pagamento sul lungomare».

Sul primo consiglio comunale svoltosi sabato scorso, e sulle polemiche dell’opposizione sul non essere stati interpellati per la nomina a Presidente del Consiglio di Berardo Ferri (Udc), il sindaco ha rilasciato un commento bonario: «Tutto si è svolto nel migliore dei modi, e le rimostranze espresse dai capigruppo dell’opposizione si sono sedate quasi subito. Il nome di Ferri, comparso un paio di giorni prima dell’elezione ufficiale di sabato sera, sul sito internet del Comune di Martinsicuro, è da attribuire ad un errore commesso dal funzionario addetto, che ha inserito i dati prima della loro diffusione ufficiale ».

Ci tiene poi a sottolineare che i compensi stabiliti per 6 assessori, verranno suddivisi per i 7 nominati. Anche il presidente del consiglio, invece di ricevere una retribuzione equivalente a quella di un assessore, prenderà una somma pari al 10% dello stipendio del sindaco.

«Sono le stesse disposizioni adottate dalla precedente amministrazione. Tutto è stato lasciato com’era – ha concluso – per evitare ulteriori aggravi economici al Comune».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 369 volte, 1 oggi)