RIPATRANSONE – Pazza estate, verrebbe da dire. Dopo l’addio di mister Riccardo Leli – storia di una settimana fa – sembrava che sulla panchina della Ripa dovesse sedersi Franco Straccia.
E invece sabato mattina il patron Cristiana Perazzoli ha richiamato lo stesso Leli, dopo la breve parentesi dello scorso campionato, che si era chiuso con la salvezza degli amaranto.
«Ho accettato senza esitare. Sono contento che alla fine sono rimasto poiché mi ero trovato bene sia con i ragazzi che con la dirigenza», ha commentato mister Leli, che pare avere già le idee chiare sulla squadra del futuro.
«C’è da portare avanti una strategia societaria. Rinnovamento sarà la parola d’ordine. Bisognerà abbassare l’età dei componenti della rosa, inserendo 5 o 6 giovani provenienti dal vivaio locale. Tuttavia l’ossatura rimarrà la stessa: prenderemo un rinforzo per reparto per correggere e alzare il tasso tecnico».
«Puntiamo a un campionato di spessore – ha infine sintetizzato il tecnico amaranto – proprio come è successo negli ultimi due anni. L’obiettivo minimo? I play off».
Unico neo per la società il campo di gioco. La Ripa infatti non avrà a disposizione per l’intera stagione, l’impianto sportivo dove abitualmente si allena e disputa le gare ufficiali poiché in fase di ristrutturazione.
Si stanno valutando delle alternative nel circondario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)