SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Stiamo aspettando i moduli federali, ma per la firma del contratto nessun problema». Guido Ugolotti è tornato a San Benedetto e spera, al massimo la prossima settimana, di mettersi di nuovo al lavoro, forte del biennale che lo legherà al club rossoblu.
«Speriamo, entro lunedì prossimo, di aver individuato il nuovo direttore sportivo», ha detto l’allenatore nativo di Massa Carrara alla stampa. «Ripeto: se sarà una persona che conosco e con la quale ho lavorato (Acri, nda), bene, altrimenti nessun problema. Ci vorrebbe un giorno a spiegare al successore di Pavone quelle che saranno le mie richieste. Appena la società avrà deciso a chi affidare l’incarico, tornerò a San Benedetto e mi rimetterò al lavoro. Sono molto contento che la società abbia messo il sottoscritto davanti a tutti, scegliendomi anche prima del diesse».
«I giocatori? – ha continuato Ugolotti – Ovvio che cercheremo di confermare quante più persone possibili, ma non tratterremo nessuno con la forza, vogliamo gente motivata. Chi vuole restare deve sposare il nostro progetto. Morante? Lo stesso discorso vale per lui: se sarà ceduto vorrà dire che reinvestiremo i soldi ricavati dalla sua vendita. Mi auguro che resti, non è facile trovare un attaccante delle sue caratteristiche, anche se mi rendo conto che dopo i 18 gol messi a segno nel campionato appena archiviato fa gola a tante società».
Quanto alla nuova Samb Ugolotti dice sicuro: «Sarà composta da 22 o 23 giocatori. Credo che il mercato quest’anno sarà più facile: abbiamo buoni rapporti con tutti e anche un nome un po’ più forte rispetto alla passata stagione. Obiettivi? sono convinto che possiamo ripetere quello che di buono è stato fatto fino a maggio».
DATA DEL RITIRO Intanto lo staff tecnico rossoblu ha fissato la data del ritiro: la Samb edizione 2007-2008 comincerà a sudare il 22 luglio. Ancora da definire la sede del ritiro, fermo restando che rimane favorita Montalto Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 656 volte, 1 oggi)