SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata interlocutoria in casa Samb. La dirigenza rossoblu non ha ancora individuato il successore di Peppino Pavone: per il nuovo direttore sportivo bisognerà aspettare, stando a quanto dichiarato dal presidente Gianni Tormenti nei giorni scorsi, almeno fino a metà della prossima settimana, quando il fratello Marcello tornerà dall’estero.

SOGLIANO Sabato intanto, il previsto colloquio telefonico tra l’imprenditore di Martinsicuro e il direttore generale del Varese Sean Sogliano non è avvenuto.

«Ho avuto degli impegni di natura familiare – ha detto il numero uno del sodalizio di Viale dello Sport – quindi non ho potuto dedicarmi ad altre questioni. Prima di lunedì non ci saranno novità di sicuro».

NATALI Accanto alla candidatura dell’ex Ternana Guglielmo Acri, con il quale Tormenti si è incontrato giovedì scorso, si fa strada anche quella di Maurizio Natali, attuale direttore generale del Lanciano.

«Sì, ho avuto un colloquio telefonico con Natali, ma, ripeto, prima di lunedì non ci saranno novità. Sarà un fine settimana tranquillo».

VIGNONI Sfuma definitivamente invece l’ipotesi Sergio Vignoni. Il nome del dg del Vicenza, trapelato la settimana scorsa, pareva essere tornato in auge. Ma l’indiscrezione era infondata: Vignoni infatti, ha rinnovato fino al 2010 il contratto che scadeva il prossimo anno.

«Sono lusingato che il mio nome sia stato accostato a quello della Samb – ha detto lo stesso Vignoni – una piazza prestigiosa, che di certo non merita la serie C: però non ho mai avuto nessun contatto con la proprietà. Conosco, e anche bene, Molinari, ma non c’è mai stata la possibilità che mi trasferissi nelle Marche. Resto a Vicenza e sono contento della mia decisioni, nonostante avessi altre possibilità».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 872 volte, 1 oggi)