SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quanta Samb nel prossimo campionato di serie A: a fare compagnia al preparatore atletico Mariano Coccia, che ha raggiunto mister Stefano Colantuono al Palermo e a Massimo Loviso, accasatosi al Livorno di Cristiano Lucarelli, ci sarà anche Fabio Visone.
In giornata è arrivato l’accordo tra il procuratore del giocatore Livio Perrella (che abbiamo provato a contattare, invano) e il Catania, che ha vinto la concorrenza di altri club, anche se tutti di categoria inferiore: Foggia, Avellino, Ascoli e Grosseto su tutti.
L’indiscrezione giunge direttamente dalla Sicilia: Visone si legherà al club etneo del neoallenatore Silvio Baldini per tre anni e calcherà il palcoscenico della massima serie per la prima volta nel corso della sua carriera: il centrocampista classe ’83 finora non era mai riuscito ad andare oltre la C1, vestendo le maglie di Palmese, Taranto, Avellino, Nocerina, Monza, Fermana e Samb.
Proprio la splendida annata disputata in riva all’Adriatico – 24 presenze “condite” da 3 gol – ha permesso al “mastino” napoletano di coronare il suo sogno: giocare nella massima serie. E pensare che Visone, reduce dalla nefasta stagione vissuta a Fermo, l’estate scorsa arrivò nel ritiro di Sant’Agata Feltria in prova. Trovato l’accordo con la Samb dei fratelli Tormenti divenne in breve uno dei punti di forza della squadra prma guidata da Calori e poi, dalla settima giornata, da mister Ugolotti.
Per la Samb, rassegnata da tempo a salutare Visone – il giocatore, legato ai rossoblu da un solo anno di contratto, andava semmai “bloccato” a inizio anno – una grave perdita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.636 volte, 1 oggi)