SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Medaglia d’oro per la Nazionale di beach volley di San Marino di coach Andrea Raffaelli nel corso delle Olimpiadi dei Piccoli Stati a Montecarlo, manifestazione che si è svolta dal 4 al 9 giugno scorsi e che ha visto la partecipazione di oltre 900 atleti, a difesa dei colori di Monaco, Cipro, Islanda, Andorra, Lussemburgo e Liechtenstein.
L’atleta sambenedettese ha guidato la coppia di fratelli sammarinesi Alfredo e Francesco Tabarini che ha inanellato otto successi e, in finale, ha superato la coppia del Principato del Liechtenstein.
Soddisfazioni anche nelle vesti di giocatore per Raffaelli, che dopo la promozione in B2 con la maglia della sua Mail Express San Benedetto, ha inaugurato la stagione di beach volley con il GranTeam del nuovo compagno Diego Mario Nota.
Dopo le non esaltanti esibizioni in Austria, nella prima tappa del Campionato Europeo, e a Roseto degli Abruzzi (World Tour), Nota e Raffaelli a Milano, al torneo “King of the beach”, hanno ottenuto un ottimo secondo posto. Ma andiamo per gradi. La kermesse lombarda, del 2 e 3 giugno scorsi, ha visto la partecipazione di due gironi: Fenili, Galli, Nota e Ficosecco nel primo, Raffaelli, Cicola, Malavolta e Tchernichov nel secondo.
Raffaelli cominciava bene vincendo insieme a Cicola per 2-0; altro successo, con identico punteggio, nella seconda partita, insieme a Malavolta. Nel terzo match arrivava un altro 2-0 insieme a Tchernichov. Il beacher sambenedettese conquistava la finale contro il vincitore dell’altro girone, l’ex compagno di squadra Fabio Galli.
Nella sfida conclusiva del torneo quindi, da una parte la coppia Raffaelli-Notta, dall’altra Galli-Fenilli. Finiva 2-1 proprio per i secondi, al termine di una sfida tiratissima (17-15 il risultato nel 3° parziale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 594 volte, 1 oggi)