ANCONA – Presentati i risultati del progetto prestito d’onore regionale, iniziativa diretta a promuovere nuova imprenditorialità nella regione. L’assessore regionale al Lavoro, Ugo Ascoli lo ha definito un successo: «Questa è la storia di un successo annunciato, abbiamo avviato circa 300 nuove iniziative imprenditoriali e puntiamo ad avviarne 500 entro la fine del 2007. E’ un progetto che si rivolge a chi ha idee per fare impresa, senza dover necessariamente prestare le garanzie patrimoniali in genere richieste per i fidi bancari. Una possibilità dunque per i giovani, le donne, gli immigrati e per tutti quei soggetti che hanno una buona idea d’impresa.

Ascoli preannucia nuove opportunità con la programmazione dei fondi comunitari 2007/2013: «Con il prestito d’onore regionale vogliamo far emergere idee ed iniziative nuove. Anche per questo nella nuova programmazione dei fondi comunitari 2007-2013 ci saranno ancora opportunità di questo genere. Opportunità che, analogamente all’esperienza del microcredito, da cui il prestito d’onore si differenzia ma con cui condivide la filosofia di fondo, vogliono creare tessuti fiduciari tra istituzioni e giovani, una realtà di cui si parla spesso ed alla quale diamo, con quest’iniziativa, proposte concrete».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)