FOGGIA – Vince il Foggia dell’ex Samb Gianluca Zanetti che ora può sperare nella B, avendo a disposizione due risultati su tre.

Quanto all’Avellino, che allo Zaccheria ha ceduto ai rossoneri per 1-0, per ambire ancora nel salto di categoria nel match di ritorno di domenica prossima dovrà vincere con due gol di scarto (con uno solo, a differenza di quanto è avvenuto nelle semifinali, si va ai supplementari). Sarà così in quanto gli irpini hanno terminato la stagione regolare davanti ai pugliesi, al secondo posto.

Festeggiano dunque i 13 mila dello stadio Zaccheria: il primo atto della finale play off del C1/B si decide al minuto 24 della ripresa, quando il cileno Salgado, sfruttando una punizione di Pecchia e un assist di Mastronunzio, batte Gragnaniello con un destro preciso.

La sfida di ritorno si giocherà domenica 17 giugno, quando sapremo chi farà compagnia al già promosso Ravenna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 726 volte, 1 oggi)