CUPRA MARITTIMA – E’ stata la sala Raffaello della Regione Marche ad ospitare l’incontro tra il sindaco di Cupra ed il vicepresidente regionale, incontro che è servito a prendere decisioni importanti sul recupero, restauro e valorizzazione dei centri storici.

Per ottenere ottimi risultati il Comune ha sollecitato la partecipazione attiva di commercianti, operatori turistici e degli artigiani.

Giuseppe Torquati ha spiegato l’invito alla regione in questi termini: «Questo invito sta a significare che anche il secondo progetto, come è già stato per il primo, è stato approvato. Il fulcro del secondo progetto è il rifacimento della monumentale scalinata di Piazza della Libertà. Probabilmente dopo l’incontro di venerdì si potranno ipotizzare anche i tempi di realizzazione».

Grazie all’intervento della Regione, che ha contribuito per il 40% della spesa totale, è stato utile per interventi diffusi nel tessuto urbano del centro storico, vale a dire la zona delimitata a sud da via delle Cupe, a nord dal fosso di Sant’Egidio, a est dalla Statale 16, a ovest della strada Provinciale.

L’opera di riqualificazione ha consentito di eliminare molte barriere architettoniche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 730 volte, 1 oggi)