SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parcheggi a pagamento, modifiche in vista. Non solo per il lungomare. Il sindaco Gaspari ha infatti ammesso che ci sono degli aggiustamenti da fare – «del resto avevamo annunciato la nostra disponibilità a modificare qualcosa dopo i primi giorni del provvedimento» – e lancia l’idea del “grattino” passe-partout per tutti i parcheggi a pagamento cittadini.
Pagando cinque euro, dunque, si potrà lasciare l’auto per tutta la giornata dalle 9 alle 20 non solo sul lungomare ma anche negli altri parcheggi a pagamento della città.
Un’altra ipotesi da valutare riguarda la tariffa per la cosiddetta “mezza giornata”. Pagando due euro, forse, sarà possibile sostare in una delle due maxi fasce orarie a scelta, presumibilmente dalle 9 alle 14 e dalle 14 alle 20.
Per quanto riguarda chi vive nelle residenze in prima fila sul lungomare, il Comune sta ragionando sulla bassissima richiesta di abbonamenti (solo una trentina, finora). Si pensa di estendere l’abbonamento stagionale a 30 euro anche alle famiglie che pur abitando in prima fila sul lungomare hanno l’entrata della loro abitazione in una traversa laterale.

Una questione logistica, infine. La sede della Multiservizi in via Mamiani è evidentemente fuori mano per il turista che volesse acquistare una delle tipologie di abbonamento.
«Il personale della società è disponibile a recarsi negli chalet per far sottoscrivere gli abbonamenti e inoltre stiamo pensando di mettere a disposizione un locale presso l’ex camping», risponde il sindaco.
Nel frattempo si attende che il clima ingrato di questi giorni molli la presa sulla riviera, incoraggiando bagnanti e turisti a frequentare le nostre spiagge. Pare che dal 15 giugno negli alberghi ci sarà l’annunciato boom di prenotazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 788 volte, 1 oggi)