SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un pomeriggio come tanti altri al campo scuola di atletica a San Benedetto, con gli insegnanti dell’Atletica Collection Sambenedettese impegnati ad allenare i loro allievi – in tutto la società di Stefano Cavezzi ne annovera circa 200 – nelle varie discipline.
Nell’anello che costeggia il campo però, la sagoma di un’atleta speciale. E’ Manuela Levorato, la velocista veneziana che ci ha regalato tante soddisfazioni nella corsa dai 60 ai 200 mt piani. Molti primati personali al suo attivo: 60 mt indoor 7″20 (ad un solo centesimo dal record nazionale di 7″19 di Marisa Masullo); 100 mt 11″14 (record nazionale) e 200 mt 22″60 (record nazionale). Insomma: per la Lavorato un medagliere di tutto rispetto.
«Vengo spesso a San Benedetto – ha detto la veneziana – ho molte amiche conosciute nei campi di gara, e quando sono da queste parti ci vediamo. E’ un piacere trascorrere qualche ora di allenamento in questa struttura efficiente e di ottimo livello tecnico con un’ospitalità che fa veramente piacere».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 642 volte, 1 oggi)