SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Comincia dal PalaSavelli di Porto San Giorgio – e non più a Porto Sant’Elpidio come anticipato nei giorni scorsi – la terza edizione del Torneo Internazionale dell’Adriatico.
La Nazionale Italiana ha dato il via al lungo periodo di preparazione che porterà i ragazzi di Recalcati ai Campionati Europei di Spagna di settembre. Ai convocati si sono aggiunti Guido Rosselli (1983 guardia, 198 cm, Sebastiani Rieti) fresco di promozione in A con Rieti e Paolo Barlera (1982 centro, 216 cm, Angelico Biella), che con la sua Biella ha ceduto solo alla quinta partita il quarto di finale play off alla Virtus Bologna.
Sotto la guida esperta del collaudato staff azzurro i giocatori che compongono la giovane Italia di questa prima fase di lavoro dovranno da subito dare il meglio di sé stessi per conquistare la fiducia di Recalcati e quindi un viaggio per Bormio a fine luglio, a far parte dei 16 che si contenderanno le 12 maglie per l’Europeo.
Dalla prima fase di lavoro negli anni passati sono sempre venuti fuori giocatori che poi hanno avuto l’occasione di essere protagonisti. Lo fu Lamma, bronzo nel 2003 in Svezia, lo fu Rombaldoni, Argento Olimpico ad Atene; è stata poi la volta di Mordente nel 2005 (Europei in Serbia) e Rocca e Di Bella ai Mondiali giapponesi dello scorso anno. Tutti emblemi dell’abnegazione al servizio del gruppo, meno fortunati per il risultato di squadra gli ultimi tre.
I prima fila quest’anno ci saranno i tre sutorini Amoroso, Maresca e Vitali. Sabato l’Italia ha giocato a Bari una partita amichevole con la Croazia (successo azzurro per 80-73), quindi domenica la comitiva si è trasferita all’Hotel Timone di Porto San Giorgio. In serata Recalcati ha diretto il primo allenamento.
Tornando al Torneo Internazionale dell’Adriatico, dopo la giornata odierna che si terrà a Porto San Giorgio – questo il programma: Croazia-Repubblica Ceca, ore 18; Italia-Repubblica Slovacca, ore 20,30 – domani, martedì, gli azzurri giocheranno al PalaSpeca di San Benedetto del Tronto.
Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti, gli organizzatori hanno deciso di ridurre il prezzo base, che per diversi anni era rimasto a 10 €. Così quest’anno le due gare di ogni giornata del torneo si potranno vedere al prezzo di appena 8 €, mentre il biglietto ridotto costerà 5 €.
Promozioni speciali riservate agli abbonati della Premiata Montegranaro, che pagheranno solo 2 € (dovranno esibire l’abbonamento all’ingresso) ed ai bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, che entreranno gratuitamente.
Con queste promozioni gli organizzatori si augurano che il colpo d’occhio all’interno del palazzetti torni ad essere colorato, dopo che i Mondiali di calcio dello scorso anno avevano ridotto ai minimi termini il pubblico al Torneo Internazionale dell’Adriatico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 684 volte, 1 oggi)