SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la squalifica all’indomani della prima tappa Endurance a Malta, la Fainplast 64 di Marco Pennesi, Stefano Cola e Stefano Bonanno, stecca anche il secondo appuntamento del Campionato Mondiale Offshore Powerboat P1, che nell’ultimo fine settimana di maggio si è tenuto a Napoli.
Il team Metamarine infatti, ha dovuto abbandonare la tappa partenopea a causa di un guasto al motore. Grande rammarico per Pennesi e compagnia, soprattutto in considerazione del fatto che al momento del ritiro i nostri erano al terzo posto.
Per la Fainplast 64, che sicuramente non si perderà d’animo, nonostante la sfortuna, la possibilità di riscattarsi nelle tappe che si terranno in Germania e in Inghilterra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.040 volte, 1 oggi)