RIPATRANSONE – C’è qualcosa che non va, veramente, nella politica italiana. Prendiamo il caso di Ripatransone: di fronte ad un sindaco, Paolo D’Erasmo, che sfiora quasi il 90% delle preferenze, l’opposizione ripana (?), in realtà liquefatta ben prima delle elezioni (nessuno dei cinque consiglieri comunali di opposizione si è ricandidato…), non fa un minimo di autocritica.

Anzi: l’Udc, con 46 voti ottenuti, ha inviato una nota stampa che recita «l’elezione di Alessandro Salluce al Consiglio Comunale di Ripatransone è un grande successo per i giovani Udc della Provincia di Ascoli Piceno». La commissaria del Movimento giovanile Udc, Maria Provvidenza Silvano, continua affermando che «questo per noi rappresenta un punto di partenza per il nostro progetto: “Sfidare il presente per vincere in futuro”».

E quindi, addirittura: «Ringrazio tutti i ripani per il sostegno datoci e la fiducia dimostratoci. Il nostro nuovo progetto politico è stato premiato. Un ringraziamento, particolare al Senatore Ciccanti, al Partito e ai candidati, per lo sforzo profuso».

Alla faccia dei 46 voti ottenuti

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 808 volte, 1 oggi)