SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intorno alle 12 di sabato 26 maggio si è verificato un incidente stradale sulla statale adriatica, in zona Sant’Antonio. Sono rimaste coinvolte alcune persone che si trovavano sul marciapiede di via Silvio Pellico, travolte da una pesante moto di grossa cilindrata che è scivolata sull’asfalto in seguito alla caduta del pilota.

Si tratta di due donne, madre e figlia, e sembra che la più giovane abbia avuto la peggio in seguito al violento contatto fra la moto impazzita e le proprie gambe.

Dal pronto soccorso dell’Ospedale Civile fanno sapere che fra i feriti – le due donne e il centauro – non ci sia però nessuno che versi in prognosi riservata. Sul marciapiede insieme alle due donne c’era anche un uomo, che per sua fortuna è riuscito a scampare allo scontro con la moto.
Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che la moto, proveniente da sud, avesse compiuto una brusca frenata per evitare un’auto proveniente dalla direzione opposta che stava cercando di attraversare la carreggiata. L’auto, da parte sua, vedendo la moto che sopraggiungeva, si è bloccata fra le due carreggiate ed è stata tamponata dal veicolo che la seguiva. Probabilmente a causa della brusca frenata, la moto non ha mantenuto l’equilibrio e il pilota è caduto. Il veicolo impazzito ha continuato la sua corsa fino al marciapiede vicino alla farmacia Rosini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.567 volte, 1 oggi)