CUPRA MARITTIMA – Grande entusiasmo, da parte dei comitati di quartiere di Cupra, per quanto riguarda il progetto del nuovo lungomare, per il quale l’amministrazione comunale spera di poter bandire la gara d’appalto entro il prossimo mese di settembre. Durante un incontro, al quale hanno partecipato, oltre che il sindaco Giuseppe Torquati e i residenti, anche l’architetto progettista Massimo Sciarra e il funzionario comunale Pietro Montenovo, si sono illustrati i punti di massima del progetto.
Innanzitutto l’area verrà suddivisa in quattro parti: le Cupe, fonte Sant’Egidio, Portobello e area Pescatori. La pista ciclabile sarà prolungata fino al fiume Menocchia per facilitare i collegamenti con i paesi dell’interno. La viabilità del lungomare sarà riaperta ma saranno realizzate delle barriere per salvaguardare i bambini che giocano in pineta.

I parcheggi verranno razionalizzati, ci sarà una nuova illuminazione e si potrà usufruire di un’area di sosta divisa dall’area delle bici. All’altezza del campo I Care verrà posta una barriera a mosaico. Le panchine aumenteranno e verranno poste anche presso l’area Pescatori. Il primo tratto di lungomare potrà essere realizzato con un finanziamento da parte dei privati e dell’amministrazione comunale, il secondo potrà essere sostenuto per la maggior parte dai privati con i proventi dell’assegnazione delle concessioni.
Anche Piazza Possenti ha avuto risalto durante l’assemblea. L’intervento sarà teso a rivitalizzare il centro della città: le novità più importanti riguardano la viabilità che sarà completamente rinnovata; sarà chiusa via Colombo, verrà demolito il mercato coperto e sfruttato quello spazio per ampliare la piazza e la pedonalizzazione che proseguirà per via Cairoli; sarà riaperta la circolazione in via Nazario Sauro. In via del mercato, oltre al classico mercato del sabato, ci saranno sei box stabili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 657 volte, 1 oggi)