SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Project financing del Palacongressi, si conclude il lungo iter formale con cui una società privata si impegna a completare la struttura gestendola in cambio per trenta anni. Ora possono cominciare i lavori.
Il settore Lavori Pubblici del Comune ha approvato l’atto integrativo che stabilisce le condizioni, i diritti e gli obblighi delle due parti, che sono la società di progetto Palacongressi srl e il Comune stesso.
Come noto, la società è stata costituita dalla Filippo Calabresi & C. snc (soci di maggioranza), dalla Comes srl di San Benedetto e dalla Troiani & Ciarrocchi di Monteprandone. I proprietari dello storico (ex) cinema e hotel si impegnano a ospitare al Palacongressi attività convegnistiche, cinematografiche (leggi multisala) e attività “accessorie” (teatro, fiere, concerti). Saranno realizzate nuove sale multifunzionali.
Confermato l’accordo sulle giornate in cui la sala grande del Palacongressi sarà a disposizione del Comune (tre al mese). In alternativa alla sala grande c’è l’uso di tre sale piccole.
Questo atto, firmato il 23 maggio dal dirigente dei Lavori Pubblici Mario Laureati, servirà per andare alla consegna dell’immobile alla società e all’inizio dei lavori. Il progetto esecutivo è pronto e ora la Palacongressi srl dovrà rispettare la tempistica di lavoro prevista dal contratto con il Comune. I lavori potrebbero partire quando la società lo riterrà opportuno.
A dicembre, però, il Tar delle Marche si dovrebbe pronunciare in merito al ricorso presentato dalla Publiodeon di Ascoli, che ha contestato alcune modalità del bando di gara indetto dal Comune nel 2004.

Ricordiamo che se il Comune avesse scelto di rescindere il contratto, i vincitori della gara avrebbero potuto chiedere all’ente il pagamento di una penale pari al 10% del costo dei lavori.
Nel luglio 2005 è stata firmata la convenzione e a febbraio del 2006 il commissario straordinario Iappelli ha approvato il progetto definitivo per il completamento. Cinque milioni di euro l’importo dei lavori. Nel luglio 2007 il Comune approva il progetto esecutivo dei lavori proposto dalla Palacongressi srl. L’atto appena firmato, dunque, serve per integrare la convenzione, firmata in assenza del progetto esecutivo.
La stipula formale di questo atto dovrebbe avvenire il 24 maggio, con rogito del Segretario Generale del Comune Roberto Vita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.002 volte, 1 oggi)