GROTTAMMARE – Elvio Mazzagufo è ancora in carcere, anche se l’avvocato Cristina Perozzi afferma che «sta bene, l’ho tranquillizzato ed è sereno». La Perozzi ha parlato con Mazzagufo questa mattina. Domani l’imprenditore ittico grottammarese sarà ascoltato dal Gip.

Mazzagufo è stato arrestato a seguito del gesto compiuto lunedì scorso, negli uffici della Regione Marche, quando, in un gesto di estrema protesta, ha minacciato di darsi fuoco. Il “Fish“, la struttura ittituristica sorta nel 2005 nel lungomare grottammarese, è in realtà chiusa dall’aprile 2006, a causa di una lunga serie di diatribe dove la politica e la burocrazia si sono più volte mescolate.

Cristina Perozzi, però, fa sapere che le ricostruzioni di alcuni organi di stampa non sono conformi a quanto realmente accaduto lunedì scorso: «Sono state scritte tante inesattezze, alcuni fatti sono stati gonfiati». La difesa sta lavorando per fare chiarezza su questi eventi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)