GROTTAMMARE – “Riviera Oggi premia”, buona la prima. L’iniziativa del nostro giornale, che si è sostituita o per meglio dire ha preso il testimone da quella che chiamavano Serata delle Stelle, ha chiuso come meglio non si poteva la stagione della Samb, un’annata che, nonostante tutto, faremo fatica a dimenticare.
Al ristorante La Vedetta di Grottammare erano presenti, oltre alla squadra e allo staff tecnico – fatta salva qualche assenza – la dirigenza, i tifosi e i colleghi della carta stampata e delle televisioni. Una serata piacevole e che, in un certo senso, ha ricordato la stagione di Landaida e soci: inizio in sordina, poi, anche grazie ai giochi del dottor Roberto Raneri e alla simpatia del poeta Giovanni Quondamatteo, un epilogo più divertente e animato.
TANTI PREMI Premiati tutti i giocatori, da Morante, tra i maggiori artefici del bel campionato della Samb edizione 2006-2007, allo sfortunato Michele Santoni, che ha fatto in tempo a collezionare appena qualche presenza. Omaggi particolari per i protagonisti più significativi, dallo stesso Morante (“bomber”) a Consigli (“il miglior portiere della C1”), da Landaida (“il capitano”) a Desideri, giocatore quest’ultimo che nelle pagelle del settimanale Riviera Oggi ha conseguito la media voto più alta. Premiati inoltre quali “super promesse” dell’anno Carlini, Iovine e Loviso.
Targhe ricordo infine a mister Ugolotti (“l’allenatore del futuro”), a Chimenti (“c’è sempre”), all’addetto stampa Sabrina Vinciguerra (“la novità”), al segretario Marchionni (“la storia del club”), al medico sociale Capriotti (“vent’anni di Samb”) e, dulcis in fundo, alla famiglia Tormenti (“la società della rinascita”).
LE ASSENZE DI PAVONE E MOLINARI Avrebbero meritato i premi che la nostra redazione aveva pensato per loro, quali grandi artefici del “miracolo” rossoblu, anche loro. Come interpretarne i forfait? Pavone pare sia dovuto tornare in Puglia per gravi motivi personali, mentre sull’assenza di Molinari resiste qualche perplessità in più.
Da un lato è (forse) il monito di un rapporto con la proprietà che si potrebbe essere deteriorato, dall’altro è (forse) la prova di un feeling poco marcato con l’intero staff tecnico.
RINGRAZIAMENTI Cogliamo l’occasione per ringraziare la Sambenedettese Calcio e i tifosi per la partecipazione, il titolare della Vedetta Egeo Cameli per l’ospitalità ed “Il Campione” di Emidio Di Rossi per i bei premi messi a disposizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.226 volte, 1 oggi)