MONTEPRANDONE – Vigilia sentita in casa Centobuchi. Domenica si giocano i primi 90 minuti dello spareggio play out con il Penne. Inutile sottolineare come partire con il piede giusto sarebbe fondamentale, in vista del match di ritorno, per Simoni e compagnia.
Mister Marocchi potrà contare sull’intero organico. Matteo Porcu, vittima la settimana scorsa di una distorsione alla caviglia, ha recuperato ed è pronto a scendere in campo dal 1′. In forse solo Pierleoni, vittima anche lui di un problema alla caviglia che l’ex Cervia si è procurato nel corso della partitella infrasettimanale.
Quanto all’undici che vedremo all’opera sul prato dello stadio pennese, non ci dovrebbero essere grandi novità rispetto alle indicazioni emerse nel corso della consueta amichevole in famiglia del giovedì.
sLargo dunque al consueto 4-4-2, con Ameltonis in porta, linea difensiva a quattro con, da destra verso sinistra, Porcu, Cameli, Corradetti, Cucco; in mediana Galli (a destra) e sul lato opposto Iachini, con la coppia di centrali Cipolloni-Simoni. Davanti Rosa e De Angelis.
PRECEDENTI IN CAMPIONATO Tutti e due favorevoli al Centobuchi. Ma non debbono ingannare: in Abruzzo, era il 7 gennaio, il Centobuchi dell’allora tecnico Giuseppe De Amicis pareggiò (0-0) contro una squadra in piena crisi, che, pian piano, seppe poi risollevarsi, anche e soprattutto grazie al rientro di diversi infortunati.
Quanto alla sfida di ritorno, quella dello scorso 6 maggio, conclusa con il 3-2 in favore dei padroni di casa, abbiamo già detto che non può fare testo. Primo perché la banda Torti non aveva nessun interesse a giocarsela alla morte; secondo perché il tecnico biancorosso diede spazio a diverse seconde linee. Insomma: domenica sarà tutta un’altra partita.
QUI PENNE Si prevede il pienone – almeno 7-800 persone – al Comunale di Penne. La tifoseria biancorossa, molto delusa per la stagione della propria squadra, in vista dei play out sta cercando di ricompattarsi per non far mancare il proprio apporto alla squadra di Antonino Torti.
Per il quarto anno consecutivo il Penne affronterà gli spareggi, anche se in precedenza aveva sempre giocato per la promozione (l’anno passato contro il Celano). Quanto alla formazione il tecnico degli abruzzesi avrà l’imbarazzo della scelta.
Probabile che per il primo atto della sfida al Centobuchi mister Torti opterà per un 4-4-2, con Soccio a difesa della porta, D’Ercole e Safon sugli esterni e Fulco, Antic e Ciarrocca a contendersi le restanti due maglie.
A centrocampo Palmarini e Nardi a spingere sulle fasce e Piccolo-Cognata duo frangiflutti. In attacco Contini e Nunziato.
ARBITRO Al Comunale di Penne, domenica pomeriggio, fischierà il signor Vincenzo Soricaro di Barletta, il quale sarà assistito dai guardialinee Sergio Amati ed Enrico Gotti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)