ASCOLI PICENO – Addio precariato, almeno negli uffici della Provincia di Ascoli Piceno. Dando seguito alle disposizioni della Finanziaria 2007, infatti, la Giunta provinciale ha approvato un protocollo sottoscritto di recente con le sigle sindacali, con il quale si dà il via a misure operative per la valorizzazione delle risorse umane presenti nell’Ente.
L’accordo prevede l’impegno a procedere «alla trasformazione dei rapporti a tempo determinato in rapporti a tempo indeterminato, sia della trasformazione dei contatti di co.co.co, in atto alla data del 29 settembre 2006 e con almeno un anno di servizio, in rapporti a tempo determinato». In tale prospettiva la “mission” dell’amministrazione provinciale è quella di individuare tutte le risorse occupazionali legate a funzioni strutturali e stabili rispetto alle quale, a regime e compatibilmente con le norme vigenti, l’unica collocazione possibile sarà quella a tempo indeterminato.
Il protocollo si chiude ribadendo l’impegno politico verso il superamento del precariato e l’affermazione del principio in base al quale le parti sanciscono la scelta strategica di «trasformare a tempo indeterminato tutti i rapporti che, anche a seguito dell’attuale trasformazione dei co.co.co,. matureranno i tre anni di anzianità a tempo determinato».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 447 volte, 1 oggi)