SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prove di Samb che verrà. Il primo passo: l’incontro con il direttore generale Claudio Molinari.
Si farà giovedì, come conferma il presidente Gianni Tormenti: «Molinari sarà di ritorno da Bressanone e ci vedremo per discutere del futuro. Quante possibilità ha di restare? E’ una domanda alla quale non so rispondere, dovremo valutare il lavoro svolto, le aspettative sue e quelle nostre, ma anche il lato economico e gli eventuali progetti. Sono comunque fiducioso, l’unica nota stonata, se così la vogliamo chiamare, è il fatto che il nostro dg è legato in particolar modo a Pavone e vorrebbe lavorare in coppia con lui. Per quello che mi riguarda parlerò con loro in separata sede (Pavone tornerà a San Benedetto solo la prossima settimana, nda): non è detto che debbano restare per forza tutti e due. Qualora non dovessimo accordarci ad ogni modo, sono sicuro che il nostro rapporto resterà buono».
Già giovedì verrà presa una decisione in merito alla riconferma o meno di Molinari?
«Lo spero, ma non è detto. Il nostro intento è quello di forzare i tempi, proprio per partire con largo vantaggio rispetto alla passata stagione. Anche perché vorremmo affrontare entro un paio di settimane i discorsi che riguardano l’allenatore e i giocatori. Glielo dobbiamo: hanno avuto tanta pazienza fino ad ora, quindi riteniamo corretto fissare con loro un appuntamento per parlare del futuro. Già da venerdì, quando li saluteremo».
Molinari ieri, sulle pagine di questo giornale, aveva parlato di un incontro con il Bari.
«Confermo, non so quando si farà, ma credo al più presto. Ad ogni modo ci tengo a precisare che la vicenda Desideri non ha in alcun modo inficiato il rapporto di stima che c’è con il nostro direttore generale. La cosa, almeno per quanto mi riguarda, si è chiusa al momento della conferenza stampa dello scorso 3 maggio. Quanto al Bari, mi fa piacere incontrarsi per fare una chiacchierata e magari chiarire le incomprensioni che ci sono state. Speriamo inoltre possa nascere un rapporto di collaborazione, il Bari è una società importante e la cosa andrebbe di certo a vantaggio della Samb».
A proposito di rapporti di collaborazione: potrebbe nascere qualcosa con il Milan.
«Ci farebbe piacere. La scorsa estate avevo conosciuto, mi era stato presentato da Molinari, il general manager rossonero Braida, che ho incontrato di nuovo un mese fa, quando il Milan ha giocato ad Ascoli. Da parte loro pare ci sia disponibilità a girarci dei giocatori, ma ancora non c’è nulla di concreto. In ogni caso sarà un problema del nostro direttore sportivo, non voglio assolutamente intralciarne il lavoro».
INCONTRO CON L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE Mercoledì ennesimo incontro tra la famiglia Tormenti e l’amministrazione comunale per la messa a norma del Riviera delle Palme e la creazione del centro sportivo. Come noto la società rossoblu spera di firmare, entro fine mese, un protocollo d’intesa.
SQUADRA La Samb si ritroverà domani, mercoledì, per gli ultimi giorni di lavoro (venerdì il rompete le righe).
Alla ripresa non ci saranno Davide Desideri, che risponderà alla convocazione della Nazionale Universitaria per l’allenamento di selezione in vista dell’Universiade Estiva, e Fabio Visone, in Campania per operarsi al piede destro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 937 volte, 1 oggi)