MONTEPRANDONE – E’ di 8 mila euro il contributo elargito dalla Banca Picena Truentina-Credito Cooperativo al’amministrazione comunale monteprandonese, con lo scopo di sostenere la costituzione di un Museo di Arte Sacra presso la parocchia San Niccolò, nel centro storico cittadino.

Il cavalier Gino Gasparretti, presidente della Banca Picena Truentina, ha dichiarato che «constato la vivacità di crescere del nostro territorio: il nostro sostegno deve andare a quelle iniziative che connotano il nostro territorio per poi meglio promuoverlo e creare condizioni di sviluppo per tutti coloro che vi operano e vi risiedono. E la realizzazione di un Museo di Arte Sacra a Monteprandone rientra sicuramente fra le iniziative più valide. La cultura e il turismo sono la chiave di volta per favorire un processo di rinascita dei nostri centri storici, belli e degni di attenzione. Non dimentichiamo poi che Monteprandone è la terra natale di San Giacomo e la seconda sede più antica del nostro istituto: qui nel lontano 1903 nacque l’allora Cassa Rurale ed Artigiana San Giacomo della Marca».

(Si ringrazia per la collaborazione Fernando Ciarrocchi, responsabile Cultura del Comune di Monteprandone).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)