GROTTAMMARE – Più di 400 posti, di cui 76 in galleria, e 144 metri quadrati di palco sono i numeri del nuovo “Teatro delle Energie” che verrà aperto al pubblico dalla fine di giugno e che, proprio questa mattina, è stato presentato ufficialmente alla presenza del sindaco Luigi Merli, dell’assessore alla cultura, Enrico Piergallini, dell’assessore ai lavori pubblici, Fausto Tedeschi, e del baritono Andrea Concetti, grottammarese di spicco e talento lirico riconosciuto a livello internazionale.

La realizzazione della struttura che sorge nella zona sud di Grottammare, iniziata il 10 maggio del 2000 con il primo accordo di programmazione, è stata lunga e impegnativa e ha visto occupato in prima persona anche il Comune, in particolar modo nella messa in opera del settore dell’impiantistica e allestimenti.
«Aprire un teatro è un evento culturale importantissimo per la cittadinanza – ha affermato l’assessore alla Cultura Piergallini – Per decorare l’atrio abbiamo chiamato il pittore Francesco Colella che contribuirà con un suo quadro. Per quanto riguarda la scelta del nome, abbiamo voluto chiamarlo Teatro delle Energie riferendoci alle “energie” che tutte le associazioni culturali del luogo doneranno alla struttura per creare un cartellone di eventi il più ampio possibile. Comunque voglio sottolineare che nessuna risorsa economica verrà tolta agli altri centri teatrali grottammaresi: ogni teatro avrà un’anima differente e risorse separate».
L’inaugurazione che doveva avvenire in questi giorni slitta al 29 giugno, e l’allestimento dello spettacolo di apertura verrà affidato ad Andrea Concetti:«A causa dei miei impegni abbiamo dovuto spostare questo importantissimo giorno perché volevo essere presente personalmente all’avvio delle manifestazioni che verranno ospitate in questa nuova struttura. Per l’inaugurazione ho pensato di coinvolgere dei miei colleghi – tra cui il soprano Maria Costanza Nocentini, il tenore Riccardo Botta e il mezzosoprano Elena Belfiore – creando un recital sulle più famose arie prese da varie opere liriche».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 643 volte, 1 oggi)