SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proseguono i lavori per preparare al meglio la spiaggia sambenedettese all’inizio della stagione estiva, che sembra essere arrivata con un certo anticipo. Per un verso sono terminate in questi giorni le operazioni di pulizia dell’arenile e stanno per essere conclusi i lavori per il posizionamento di nuove scogliere in corrispondenza degli stabilimenti balneari più a nord del lungomare (gli ultimi lavori necessari verranno effettuati dopo l’estate a Porto d’Ascoli, così da raggiungere un investimento complessivo di 1 milione e 850 mila euro, coperto per il 75% dalla Regione Marche, il resto dal Comune).
D’altra parte, la Ciip spa (ex Consorzio idrico) ha iniziato la scorsa settimana, e terminerà nel corso della prossima, il posizionamento di una nuova conduttura fognaria “a pressione”, che dal sollevamento di via delle Tamerici (di fronte al mercatino) porta il refluo civile alla condotta principale del lungomare, in viale Trieste. La vecchia condotta era ormai vetusta, creava problemi di inquinamento e richiedeva continue riparazioni. È stata sostituita con due nuove condotte parallele in polietilene del diametro di 400 millimetri, su una lunghezza di 100 metri. L’intervento è stato effettuato con procedura d’urgenza prima della stagione estiva, per una spesa stimata in 150 mila euro, a carico come detto della Ciip spa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 743 volte, 1 oggi)