SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quest’anno il centro commerciale PortoGrande per la festa della Mamma abbina al sistema collaudato della raccolta fondi adottato in passato una nuova formula, che unisce all’idea di sostegno quella d’informazione sull’attività quotidiana delle Onlus locali.

Sabato 12 maggio, infatti, alla Casa Famiglia Santa Gemma Galgani di San Benedetto del Tronto sarà devoluto il corrispettivo di un’animazione standard che il Centro avrebbe potuto organizzare ma che preferisce investire nel sociale.

Contemporaneamente, le piazze della Galleria saranno a disposizione di cinque associazioni del territorio: l’A.N.F.F.A.S. “Il Faro del Piceno” di Grottammare , che sta provvedendo alla costruzione di una struttura di accoglienza per disabili intellettivi senza genitori; l’A.N.F.F.A.S. “La Rosa Blu” di Martinsicuro, attiva nella realizzazione di progetti e laboratori per giovani in situazioni di handicap; il Centro Diurno d’Integrazione Sociale di Pagliare del Tronto, che accoglie giovani con handicap intellettivo di gravità media-lieve e di origine svariata; il Centro Sollievo di Pagliare del Tronto, un servizio gratuito finalizzato a favorire la partecipazione alla vita sociale delle persone con disagio psichico e ad alleviare il carico sulle famiglie, che offre un servizio di accoglienza, informazione ed ascolto e la Onlus “Sulle Ali dell’Amore” di San Benedetto del Tronto, che ha lo scopo di incoraggiare e sostenere progetti di aiuto e sviluppo, formare i volontari e promuovere raccolte fondi a favore di tutte le associazioni e le onlus del territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 381 volte, 1 oggi)