SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proprio in occasione della Festa della Mamma sono stati presentati ufficialmente i Parcheggi Rosa, i nuovi spazi auto destinati esclusivamente alle mamme in attesa. Come molti cittadini avranno notato da qualche giorno sono attivi, oltre ai parcheggi delimitati da strisce blu o gialle, anche quelli delimitati da strisce rosa, facilmente rintracciabili nei pressi delle farmacie cittadine o degli istituti ospedalieri: «Per adesso sono 24» assicura il comandante della Polizia municipale Pietro D’Angeli, che ha partecipato all’incontro di presentazione insieme all’assessore Loredana Emili e all’assessore Capriotti «ma questo non esclude che in futuro non possa esserci un aumento dei parcheggi e delle zone adibite a essi. Comunque sia, possiamo dire di essere stati i primi ad introdurre questa iniziativa nella Regione».

Rimaniamo un po’ perplessi nello scoprire che, trattandosi di sosta non prevista dal codice della strada, il rispetto dei posti riservati rimane prerogativa del singolo automobilista e del suo senso civico. Non ci sono contrassegni da apporre sulle auto, come succede invece per i disabili. Molto probabilmente, quindi, nessuno controllerà se quei posti verranno effettivamente occupati da mamme in attesa.

Fra i documenti allegati, un file pdf con l’attuale dislocazione dei parcheggi rosa su tutto il territorio cittadino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 737 volte, 1 oggi)