SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La prima volta non si scorda mai. Vedremo se sarà così anche per Dino Grilli, all’esordio da allenatore nell’appendice play off. Il tecnico del Porto d’Ascoli da giocatore ha disputato diversi spareggi promozione, senza però vincerne nemmeno uno.
Un motivo in più per non commettere errori. Per adesso, a dieci giorni dal primo round contro l’Acquaviva (il 20 maggio), conviene godersi il raggiungimento dell’obiettivo.
«Sono molto soddisfatto. Dopo il girone d’andata nessuno avrebbe pensato che ci saremmo giocati la promozione. Vorrei ringraziare Sante Alfonsi, Massimo Perozzi e Simone Filipponi, che nei momenti critici mi hanno dato sostegno e coraggio. La mia riconoscenza và anche a tutta la squadra, che mi ha dimostrato sempre grande fiducia».
In vista del primo match con l’Acquaviva, al Ciarrocchi, come vi state preparando?
«I ragazzi stanno lavorando sodo e con la massima concentrazione. A volte mi tocca stemperare un po’ la tensione. Per quello che mi riguarda ci tengo tantissimo».
BORSINO Rocchi, alle prese con uno stiramento alla coscia, è ancora in forse, seppure stia migliorando. Pompei, dopo la forte contusione alla spalla che si è procurato nella trasferta di Petritoli, è rientrato in gruppo.
Del Toro infine ha ripreso a correre: il tendine del piede infortunato è ormai in fase di guarigione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)