TERAMO – Ravenna in serie B, anche se con riserva.
Il pareggio (0-0) conquistato nel pomeriggio a Teramo (l’attaccante di casa Myrtaj si è fatto parare un calcio di rigore dal portiere giallorosso Capecchi), nel recupero della 33a giornata del C1/B – la gara era stata sospesa domenica scorsa a causa di un violento acquazzone che si era abbattuto sulla città abruzzese – consente ai romagnoli di staccare l’inseguitore Avellino di 3 lunghezze, guadagnando con una giornata di anticipo la serie cadetta (in virtù del vantaggio negli scontri diretti), dopo ben sei stagioni di assenza.
Bisognerà però attendere la decisione dell’Arbitrato del Coni, il quale si dovrà pronunciarsi in merito alla penalizzazione di 2 punti degli stessi irpini.
Sia come sia il Ravenna domenica prossima, allo stadio Benelli, dove sarà ospite il Foggia, con un risultato positivo avrà la possibilità di festeggiare in ogni caso la promozione.
Di seguito riportiamo la nuova classifica del C1/B dopo il recupero disputato a Teramo.
Ravenna 66, Avellino 63, Cavese 61, Foggia 59, Taranto 56, Juve Stabia 52, Perugia 51, Samb 46, Manfredonia 45, Gallipoli 44, Salernitana 43, Lanciano 38, Teramo 37, Martina 36, Ternana 36, San Marino 32, Ancona 30, Giulianova 12

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 581 volte, 1 oggi)