CIVITANOVA MARCHE – Domenica 6 maggio si è tenuto presso il teatro Annibal Caro il Gala di premiazione del II Concorso Internazionale di danza Civitanova Danza per Domani. Fra i cinquanta candidati – tutti fra i 10 ed i 17 anni, provenienti da tutto il territorio nazionale – solo diciotto hanno avuto accesso alla finale, fra cui la civitanovese Alessandra Flamini, allieva della scuola di Civitanova diretta da Loretta Gamberini.

Tra il pubblico anche Marina Berlusconi. La figlia del leader politico era a Civitanova con il marito Maurizio Vanadia, responsabile del coordinamento della Scuola e membro della giuria del Concorso.

Vincitori per la categoria junior: prima classificata Vanessa Vestita di Grottaglie (TA), seconda classificata Federica Zucchi di Cologno al Serio (BG) e terza classificata Melissa Ferrari di Solaro (MI). Nella categoria senior la giuria non ha ritenuto nessun danzatore idoneo, al secondo posto Luca Pannacci di Perugia e al terzo posto Alessandra Mazzolini di Paderno Dugnano (MI).

Il concorso – dedicato ad Enrico Cecchetti – ha la finalità di promuovere la cultura della danza classica ed è sempre alla ricerca di nuovi talenti.

Il concorso è organizzato dal Comune di Civitanova Marche, dall’Azienda Speciale Teatri di Civitanova, dall’Amat, dalla Regione Marche e dalla Provincia di Macerata in collaborazione con la prestigiosa Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 863 volte, 1 oggi)