SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Voltare pagina. E in fretta. Se è vero che la stagione della Samb resta da incorniciare – Ugolotti e compagnia hanno compiuto un autentico capolavoro, raggiungendo, di fatto, la salvezza con più di un mese di anticipo – il derby di Ancona rappresenta un boccone amaro che i tifosi avrebbero fatto volentieri a meno di ingoiare.
I sostenitori di casa nostra infatti, che hanno raggiunto la Dorica in più di mille unità, si aspettavano ben altra prestazione da parte di Landaida e soci i quali invece, da ormai tre domeniche paiono aver staccato la spina. In sintesi: dopo la vittoria sulla Juve Stabia è stata tutta un’altra Samb.
SETTIMANA DIFFICILE L’impressione è che i rossoblu al Del Conero abbiano pagato dazio dopo una settimana in cui le attenzioni sono state rivolte quasi ed esclusivamente al “caso” Desideri. Motivo di distrazione anche l’incertezza che regna attorno al futuro degli artefici dell’annata rossoblu: da mister Ugolotti, che non manca mai di far notare la sua amarezza per un rinnovo di contratto che tarda ad arrivare, a tutti i giocatori.
Comprendiamo che non è facile giocare (e allenare) ignorando il proprio destino, ma si dimostra di essere professionisti anche e soprattutto in circostanze come queste.
SI FINISCE CON IL GALLIPOLI E allora: contro il Gallipoli sarebbe bello chiudere la stagione nel modo migliore. Per il pubblico di fede rossoblu e non solo. Poi, in attesa magari di sapere qualcosa di più certo in merito alle richieste (su tutte quella inerente al centro sportivo) avanzate dalla società di Viale dello Sport all’amministrazione comunale, ci sarà tempo e modo per sciogliere i mille nodi in casa Samb.
INCONTRO IN COMUNE Martedì mattina intanto i fratelli Tormenti si incontreranno in Municipio con il sindaco Gaspari per discutere ancora una volta del centro sportivo e della messa a norma del Riviera, “nodi” fondamentali, come più volte ha sottolineato la proprietà rossoblu, per la programmazione della prossima stagione.
RIPRESA I rossoblu si ritroveranno martedì pomeriggio per inaugurare l’ultima settimana della stagione, quella che porterà alla sfida di commiato, davanti al pubblico del Riviera delle Palme, contro il Gallipoli.
Coi salentini tornerà a disposizione Carlini, che ad Ancona ha scontato il turno di squalificato rimediato in precedenza, mentre verrà appiedato Simonetta, espulso direttamente dalla panchina. Da valutare le condizioni di Tinazzi, uscito anzitempo dal terreno dello stadio Del Conero per una distorsione alla caviglia, ma anche di Fanelli (contusione), Landaida (problema al gincchio) e Grillo (problema alla coscia).
Oltre agli infortunati Visone e Varriale, alla ripresa sarà assente Andrea Consigli, che ha risposto alla convocazione della Nazionale Under 21 di Gigi Casiraghi a Coverciano. Il portiere rossoblu si tratterrà in Toscana per tre giorni, il tempo di prendere parte allo stage in vista degli Europei di categoria che si teranno dal 10 al 23 giugno in Olanda.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.708 volte, 1 oggi)