GROTTAMMARE – Torna un appuntamento consolidato per la primavera grottammarese: la Conferenza nazionale dell’energia e della tecnologia, giunta alla quinta edizione. Ideata dal sambenedettese Claudio Ciavaroli, scomparso un anno e mezzo fa (a suo nome sono dedicati due premi, quello alla ricerca, che sarà consegnato al migliore scenziato, e quello destinato alle aziende all’avanguardia sul fronte energetico), l’appuntamento si svolgerà dall’11 al 13 maggio, al Kursaal.
Sarà, come sempre, un importante momento di approfondimento del tema dell’energia e soprattutto delle possibili applicazioni nel campo del risparmio e delle energie rinnovabili.
La novità di quest’anno è costituita dalla possibilità di esporre stand informativi anche nella nuova Piazza Kursaal in modo da rendere la Conferenza ancora più interessante ai visitatori.
Nei due giorni dell’appuntamento, Grottammare ospiterà moltissimi tecnici e scienziati, di fama anche nazionale. La loro presenza potrebbe risultare utile alle aziende del Piceno, a caccia di nuovi brevetti.
Tema di quest’anno, saranno Le nuove energie della ricerca alternativa – con interventi, tra gli altri, di Roberto Marassi dell’Università di Camerino, Gert Gremes, presidente Gruppo imprese fotovoltaiche italiane – I pomeriggi dell’intelligenza, durante i quali si promuoveranno dimostrazioni dei ricercatori e infine La casa intelligente: un nuovo modo di progettare.

La Conferenza è promossa dall’Onne (Osservatorio Nazionale Nuove Energia, fondato da Ciavaroli), il Comune di Grottammare, Elmec e ha il patrocinio di Provincia, Regione e Camera di Commercio, e gode della collaborazione organizzativi di Sipi Confindustria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 477 volte, 1 oggi)