SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il prossimo Consiglio comunale del 18 maggio voterà una mozione presentata dal capogruppo di An Pasqualino Piunti lo scorso 12 aprile.
Il documento, presentato dopo le prime scritte minacciose contro il presidente della Conferenza Episcopale comparse sui muri di alcune città italiane, chiedeva al Consiglio di esprimere solidarietà alla Chiesa perché «frasi intimidatorie preoccupanti e ingiuste rischiano di turbare il clima di serenità che è alla base di qualsiasi dibattito fra laici e cattolici».
Il presidente del Consiglio Giulietta Capriotti ha comunicato a Piunti che la sua mozione è stata firmata da tutti i consiglieri comunali. Il documento che sarà approvato l’11 maggio recita: «Tutte le manifestazioni di violenza sono da condannare, anche quando si tratta di violenza verbale, e soprattutto di gesti che mirano a limitare libertà fondamentali come quella di espressione».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 817 volte, 1 oggi)