SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutta la verità sulla prossima destinazione di Davide Desideri. Andrà davvero al Bari? Ma soprattutto: l’ex Saluzzo dirà la sua sul divorzio con la Samb, società che lo ha lanciato nel calcio che conta. Presto insomma sapremo.
Il giocatore originario di Ripatransone al momento è in ritiro spirituale, ma ha già preso accordi con l’ufficio stampa del sodalizio di Viale dello Sport: mercoledì terrà una conferenza stampa nel corso della quale spiegherà ai giornalisti – e di riflesso a città e tifosi – i risvolti della vicenda dal suo punto di vista.
All’incontro parteciperà sicuramente il presidente rossoblu Gianni Tormenti, che domenica, subito dopo la vittoriosa partita con l’Avellino, ha confermato che il centrocampista si è già accordato con un’altra squadra, e il procuratore del ragazzo, Paolo Conti. Da verificare invece la disponibilità sia del diesse Peppino Pavone, sia quella del direttore generale Claudio Molinari.
«Davide in un primo momento avrebbe voluto smorzare i toni della polemica – spiega papà Desideri, il signor Luigi – poi però, vista anche l’insistenza da parte dei giornalisti, che hanno chiesto chiarimenti, si è deciso a voler dire la verità. La sua verità. Come sta? E’ tranquillissimo, come al solito».
«Mio figlio – conclude Luigi Desideri – anche stavolta si è comportato con la massima trasparenza. Non è vero che è un traditore, la Samb era perfettamente al corrente di questa transazione».

LE STRATEGIE DEL BARI Visto dal di fuori potrebbe apparire contraddittorio che un club come quello pugliese, in teoria in trattativa per il passaggio delle quote societarie a un gruppo russo, pensi a questioni prettamente tecniche.

In realtà, fanno sapere dalla Puglia, l’attuale dirigenza è intimamente convinta che la cosa non si farà, tanto che già da qualche settimana è stato approntato un piano di rafforzamento della squadra, stante il quale sono previsti arrivi di giocatori di categorie inferiori. Quindi: costi minori, ma soprattutto gente motivata e vogliosa di mettersi in luce.

L’operazione Desideri (potrebbe essergli stato offerto un triennale o addirittura un quadriennale a cifre abbastanza consistenti) si inserisce in questo contesto. Ma il centrocampista ex Saluzzo non è l’unico: sempre per rimanere in casa Samb i dirigenti dei “galletti” seguono con grande interesse l’attaccante Daniele Morante (trattativa già in stato avanzato?).

Insieme ai due rossoblu il Bari si sta muovendo per vestire di biancorosso il difensore del Martina Andrea Lisuzzo, il centrocampista del Lanciano Valerio Carboni e il portiere del Rieti Federico Groppioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.373 volte, 1 oggi)