Tolentino-Grottammare 0-0

TOLENTINO: Castorani, Marini, Savini, Calanchi, Morbidoni, Giuliodori, Rossini, Giuliani (70’ Piangerelli), Girgenti (57’ Ciabattoni), Iacoponi, Santoni. A disposizione: Cantarini, Sgalla, Tomassini, Raffaeli, Campanacci. Allenatore: Zannini
GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri (62’ Marcatili), Oddi, Del Moro, Pulcini, Manni, Gasparroni (75’ Pasquini), Ionni, Fanesi, Vergari, Laino. A disposizione: Di Salvatore, Costanzo, Ascani, Villani, Assenti. Allenatore: Amaolo
Arbitro: Farinelli
Reti: 11’ Santoni (T), 93’ Fanesi
Ammoniti: Morbidoni (T), Vergari
Spettatori: un centinaio

TOLENTINO – Ora manca solo un punto al Grottammare per essere sicuro di evitare i play out. Allo stadio “Della Vittoria”, invece, i padroni di casa ottengono il risultato giusto per avere la certezza matematica della salvezza. E, una volta avuta la sicurezza anche dai risultati degli altri campi, sono visibilmente calati nel rendimento. Max Fanesi ne ha approfittato per il suo decimo gol stagionale e il Grottammare porta a casa un punto pesante.
La partita è una classica esibizione di fine stagione, fra due squadre stanche e con le idee confuse. Nel Tolentino in evidenza Elia Santoni – fratello del rossoblu della Samb Michele – Rossini e Giuliani; nel Grottammare, privo di Napolano, Puglia e Traini, non ci sono individualità che spiccano.
La squadra di Amaolo parte con una difesa a cinque; Fanesi viene subito toccato duro sul ginocchio malandato, il Tolentino gioca con aggressività. Dopo un pericoloso cross vagante di Rossini, arriva il gol, abbastanza fortuito. Girgenti sferra un sinistro inguardabile, di quelli destinati a finire in fallo laterale. Ma Santoni si trova sulla traiettoria e spizzica di testa quel tanto che basta per segnare.
Un minuto prima Iampieri in proiezione offensiva aveva messo a segno un colpo di testa alto di poco. Al 20’ Laino si imbatte sulle gambe di un suo compagno e di un difensore, crede che l’arbitro stia per fischiare e conclude debolmente, ma l’azione era regolare.
Al 36’ Domanico è sicuro su un cross del bravo Giuliani. Il Tolentino è bravo nel pressing e la squadra di Amaolo non riesce a ragionare. Al 39’ un cross svirgolato di Marini crea apprensione, ma un minuto dopo si sveglia Laino, che incrocia sulla fascia destra e scaglia un bel diagonale di seconda, parato da Castorani.
La ripresa inizia con Iampieri in posizione di ala destra e con Oddi fludificante. Fanesi cerca di fare il possibile ma spesso la difesa cremisi lo sovrasta per superiorità numerica. All’11’ Santoni impegna Domanico deviando un cross dalla destra, ma il Grottammare è più reattivo mentre i cremisi sembrano tirare i remi in barca. Pulcini, Marcatili e Ionni poi per due volte cercano la conclusione, ma Castorani è sempre pronto. Al 46° in contropiede Ciabattoni dribbla l’ultimo difensore ma Domanico è provvidenziale in uscita. Due minuti dopo Fanesi stoppa un cross, ha tempo di girarsi quasi senza resistenze e fulmina Castorani.

Per interviste e pagelle rinviamo al numero 676 di Riviera Oggi, in edicola da lunedì 30 aprile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 848 volte, 1 oggi)