Real Centobuchi-G.M.D. Grottammare 0-0
REAL CENTOBUCHI: Vagnoni, Capriotti (80′ Carlini), Giangrossi, Ippoliti, Traini, Almonti, Pelliccioni, Mandozzi R. (30′ Mandozzi M.), Amatucci, Baldassari, Formicone. Pezzoli, Zingarelli, Mozzoni, Borraccini. Allnatore: Di Michele.
G.M.D. GROTTAMMARE: Esposito, Pulcini, Antognozzi (65′ Filipponi), Fanesi, Verdecchia, Palestini Marcozzi, Pompei, Furlanetto (81′ Giangrossi), Clementi, Cocci. Rivosecchi, Sanguigni. Arbitro: De Angelis di Fermo.
MONTEPRANDONE – Il Real Centobuchi saluta quasi in maniera definitiva a zona play off dopo il pareggio ottenuto sul proprio terreno contro una G.M.D. Grottammare non proprio irresistibile.
I padroni di casa partono forte perché è necessario vincere l’incontro e rimanere almeno a parità di punti con il Valtesino, giocando principalmente nella metà campo dei nerazzurri e spingendo molto sulle fasce.
Nei primi 20′ di gara il Real collezione tre palle gol con Formicone, il suo destro a botta sicura davanti all’area piccola viene respinto dalla difesa ospite, con Baldassari che manda sopra la traversa un calcio di punizione dal limite e Pelliccioni che impegna Esposito in tuffo.
Ma l’occasione più ghiotta è della G.M.D. con Furlanetto che supera Vagnoni in uscita ma il suo piatto destro, destinato a terminare in rete, si ferma sul palo e torna in campo. Sul capovolgimento di fronte il Real guadagna un corner e Ippoliti da buona posizione sbaglia l’appoggio mandando sopra la traversa.
Poco dopo la mezz’ora è Formicone a tentare la via del gol da calcio piazzato; sinistro a girare con Esposito che respinge di pugni, il pallone torna sui piedi dell’attaccante biancoblu ma la conclusione è sbilenca.
Nella ripresa è sempre il Real Centobuchi a fare la partita. Al 56′ però sono gli ospiti a mettere paura alla retroguardia locale con Vagnoni che si rifugia in angolo. Al quarto d’ora una punizione dal limite di Baldassari viene tolta dall’incrocio da Esposito, sulla respinta ci prova Almonti dai 20 metri ma il pallone finisce sopra la traversa.
Per gli uomini di mister Di Michele sembra essere una partita stregata. La conferma dalla doppia occasione che capita a Formicone il quale prova a spingere in rete di petto un pallone proveniente dalla sinistra ma Esposito ci arriva. Sugli sviluppi del calcio d’angolo è ancora l’attaccante biancoblu a rendersi pericoloso centrando l’incrocio dei pali con un bel sinistro.
A metà della ripresa è Pompei su colpo di testa a mettere alla prova i riflessi di Vagnoni: il portiere dei locali devia la sfera in angolo.
Fino alla fine dell’incontro ancora tanto Real Centobuchi, ma la poca precisione nelle conclusioni a rete ha inevitabilmente condizionato il risultato, rimasto inchiodato fino alla fine sullo 0-0.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 292 volte, 1 oggi)