SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  “La Società Sambenedettese Calcio ha da più di un mese intavolato una trattativa con l’attaccante Davide Desideri proponendogli il prolungamento del contratto. Non avendo ottenuto la sottoscrizione del suddetto contratto, la proprietà ha deciso di tenere il calciatore fuori rosa da qui alla fine del campionato”.

Così il breve comunicato stampa che la società dei fratelli Tormenti ha diramato nella tarda mattinata. Le strade del centrocampista originario di Ripatransone e quelle del sodalizio di Viale dello Sport sono ormai distanti anni luce. Il giocatore, una delle note più positive della stagione rossoblu, è destinato a lasciare la Riviera. Quello odierno è solo il primo passo di un addio più che scontato. Di più: è probabile che la decisione della Samb sia conseguente all’accordo, almeno sulla parola, che il giocatore avrebbe preso con un altro club.

Il presidente Gianni Tormenti non vuole approfondire l’argomento: «Per oggi nessuna dichiarazione. Basta il comunicato. Domani, dopo la partita, eventualmente ne riparleremo».

Stesso discorso per Desideri, al quale ovviamente la Samb ha dato disposizioni di non commentare in alcun modo la decisione presa dalla società.

LA PROSPOSTA DELLA SAMB La dirigenza rossoblu più di un mese fa ha proposto un contratto all’ex Saluzzo, che quest’anno era al minimo federale. Pare un biennale con cifre non eclatanti (20 mila euro?), almeno per la prima stagione. Il giocatore non ha accettato e la società non ha gradito. 

CHI C’E’ DIETRO? Come lo stesso calciatore ha ammesso nell’intervista rilasciata alla stampa martedì scorso (cliccate QUI), ci sono altre società, peraltro di categoria superiore, interessate a lui.

Radiomercato ha fatto il nome del Frosinone, che tra l’altro a fine stagione quasi certamente si riprenderà Massimiliano Carlini, altro straordinario protagonista della Samb di Ugolotti.

Il direttore sportivo dei ciociari Enrico Graziani ad ogni modo non si sbilancia sull’argomento Desideri: «Lo conosciamo, abbiamo avuto modo di vederlo in azione quest’anno, ma non abbiamo avuto nessun contatto e comunque adesso è presto per fare certi discorsi. Prima ci teniamo a finire il campionato come di deve. Lo stesso vale per Carlini, per il quale più avanti ci metteremo a tavolino e valuteremo assieme alla dirigenza della Samb».

Secondo altre indiscrezioni vicino a Desideri ci sarebbero Reggina e Bari; nel caso dei pugliesi peraltro più volte gli osservatori dei “galletti” hanno visionato il giocatore. Senza contare che domenica scorsa, a Martina, sui seggiolini dello stadio Tursi era seduto Beppe Materazzi. Viene da pensare: e se l’allenatore biancorosso era lì proprio per vedere da vicino Desideri?

Domani ad ogni modo, subito dopo la partita contro l’Avellino, potremmo saperne di più.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.476 volte, 1 oggi)