SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’ambito dello “Spring festival”, giornate di manifestazioni giovanili promosse dall’Ipsia di San Benedetto, nella mattinata di venerdì 27 aprile, nell’istituto di Viale dello Sport, con una semplice cerimonia a cui hanno preso parte l’assessore provinciale al patrimonio ed edilizia scolastica Ubaldo Maroni, il dirigente professoressa Graziella Pallottini, l’assessore allo sport del comune di San Benedetto Eldo Fanini, il rappresentante del Provveditorato professor Zenobi, sono stati consegnati agli studenti della scuola sambenedettese due nuovi impianti sportivi.
Per una spesa di circa 250 mila euro, infatti, la Provincia, proprietaria dell’immobile, ha trasformato un ampio locale un tempo destinato all’officina in una grande palestra con distinti campi da gioco: ciò permetterà, tra le altre cose, a due classi contemporaneamente di fare educazione fisica. E’ stato inoltre rifatto il manto erboso sintetico del campo di calcetto.
I progetti, curati dai funzionari della Provincia ingegneri Laureti e Trovarelli e geometra Carboni coordinati dal dirigente ingegner Ortenzi, sono stati seguiti dallo stesso Maroni insieme al collega allo sport Nino Capriotti e portati a termine in circa sei mesi dalle ditte IMED di Nola e Cittadini di Ascoli Piceno.
Nell’occasione, l’assessore Maroni ha annunciato che sono in corso di ultimazione le procedure burocratiche per far sì che il convitto dell’IPSIA possa essere destinato, durante il periodo estivo, ad ostello per la gioventù. Maroni ha anche ricordato che la scuola potrà presto avvalersi per le sue attività didattiche della motonave “Geneviève”, da poco acquisita gratuitamente al patrimonio provinciale con l’obiettivo di trasformarla in un fiore all’occhiello non solo dell’offerta formativa dell’IPSIA ma anche di una serie di iniziative nel campo della ricerca e della cooperazione internazionale sulle quali la Provincia è da tempo impegnata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 421 volte, 1 oggi)