Grottammare-Pergolese 0-0
GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri ( 85′ Ascani), Oddi, Del Moro, Pulcini, Traini, Puglia ( 1′ Marcatili), Ionni, Fanesi, Gasparroni ( 90′ Laino). A disposizione: Di Salvatore, Lignite, Villani, Pasquini. Allenatore: Amaolo.
PERGOLESE: Falcinoi, Nemo, Tamenghi ( 85′ Conti), Iannitti, Mannelli, Marcolini, Franchini ( 62′ Galdo), Pianazza, Bellocci, Rondina, Marchegiani ( 46′ Damiani). A disposizione: Di Tomaso, Bazurli, Gualandi, Teodorani. Allenatore: Baldi.
Arbitro: Affinito di Frattamaggiore.
Ammoniti: Traini (G) Nemo Iannitti (P).
Espulsi: Traini (G) per somma di ammonizioni.
Angoli: 4-2
Spettatori: 150 circa.
GROTTAMMARE – Doveva essere la partita del riscatto per il Grottammare, reduce dalla sconfitta di Fano e di nuovo alle prese con una classifica a dir poco preoccuppante, invece la squadra di Amaolo deve ancora una volta rimandare l’appuntamento con la vittoria, che manca da tre turni.
Partita bruttina al Pirani, dove i biancazzurri e la Pergolese sono sembrate quasi bloccate dalla paura di perdere. Grottammare invero nemmeno fortunato: come se non bastassero le assenze di Napolano, Manni e Vergari, dopo una manciata di secondi Puglia è costretto a uscire per uno stiramento al polpaccio. Al suo posto entra il giovane Marcatili.
Sono gli ospiti a rendersi pericolosi per primi con Rondina che al 2′ si trova a tu per tu con Domanico che è bravo a deviare con i piedi. La reazione dei locali non si fa attendere e al 4′ è proprio il nuovo entrato Marcatili che con una bella azione sulla sinistra del campo supera la difesa avversaria e crossa in area per Gasparroni che tira un diagonale facilmente intercettato da Falcioni.
Bisogna aspettare il 29′ per rivedere un’azione vera da parte degli uomini di mister Amaolo: azione corale conclusa da Marcatili che tira alto. Al 35′ sugli sviluppi di un calcio piazzato Ionni raccoglie un pallone invitante ma anche lui spara sopra la traversa. Cinque minuti dopo, sempre su punizione, Ionni offre un bel pallone a Pulcini che da ottima posizione manda sull’esterno della rete creando l’illusione del gol.
Nel finale il Grottammare prova ad andare in rete con un Gasparroni che raccoglie un passaggio del solito Marcatili e di testa impegna il portiere della Pergolese. La prima frazione di gioco si chiude con l’espulsione di Traini, cacciato dall’arbitro per doppia ammonizione.
Ripresa decisamente meno emozionate, anche perchè il Grottammare, in inferiorità numerica, non può pigiare troppo sull’accelratore.
L’unico sussulto è di marca ospite, al 51′, quando su Rondina, che ha davanti a sé la porta vuota, Pulcini evita un gol già fatto. I padroni di casa ci provano al 69′ con un contropiede di Fanesi che impegna Falcioni da fuori area.
Tutto qua. Il Grottammare guadagna un punto dalla zona play out, la Pergolese, anche se non è ancora spacciata, dovrà indovinare un finale di stagione super per sperare nella salvezza diretta.
Per le interviste del dopo-partita cliccate QUI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 490 volte, 1 oggi)