SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tre domeniche alla conclusione del campionato della Samb, ma la sconfitta di Martina pare avere azzerato l’interesse per le partite che restano.
Le attenzioni, soprattutto quelle dei giocatori, sono già rivolte alla prossima stagione. Davide Desideri per esempio, che all’esordio in C1 ha giocato uno dei migliori campionati della sua carriera, impreziosito da sette gol, è alla ricerca di un contratto.
Il centrocampista originario di Ripatransone non fa fatica ad ammettere: «Mi sto guardando intorno, di proposte ne ho diverse, anche perchè intorno a noi, che siamo stati la vera sorpresa di questo campionato, ci sono tante attenzioni. Con la Samb sono ancora in trattativa. Se voglio restare? Per un’altra serie C non mi muovo da qui».
La Samb insomma dovrà fare in fretta se vorrà tenere una delle note più positive della squadra di Ugolotti. A tale proposito Desideri rafforza il concetto: «In queste ultime tre partite abbiamo la possibilitò di metterci ancora più in luce, per noi sarà un’ulteriore vetrina. Dovremo quindi dare il massimo, finendo degnamente questo campionato, anche perchè in caso contrario rischieremmo di vanificare quanto di buono fatto fino ad ora».
Appunto: una grande stagione, ma a Martina cosa è successo?
«Loro non erano di certo più forti, semmai noi avevamo meno motivazioni. Come è capitato in passato, per esempio a Foggia, siamo scesi in campo meno concentrati. Però ci siamo impegnati, non bisogna pensare male. Tra l’altro nel primo tempo abbiamo avuto un paio di occasioni per fare gol e poi, a inizio ripresa, sul sinistro ho avuto la palla buona per sbloccare la partita. I tifosi? Ovvio che ci siamo rimasti male, ci aspettavamo un pizzico di riconoscenza. Li capiamo, hanno fatto tanti chilometri per starci vicino, però avrebbero potuto avere più comprensione per il momento della squadra: può capitare di perdere una partita, ma soprattutto non dimentichiamoci dell’inizio di stagione, difficilissimo».
Tre partite alla fine: Avellino, Ancona e Gallipoli. La Samb per quale obiettivo giocherà?
«Non dobbiamo pensare a nessun traguardo: giochiamo per fare punti e basta. Spero che quella di domenica rappresenti la partita del riscatto. Sono forti, ma non dobbiamo pensare al nome dell’avversario».
BORSINO Allenamento mattutino per la Samb, che ha sudato all’Ama Campus di Pagliare del Tronto. Assenti i soli Varriale e Visone, Landaida ha lavorato a parte, mentre Carlini si è riunito al gruppo.
Domani, giovedì, consueta partitella in famiglia sempre all’Ama Capus.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.307 volte, 1 oggi)