SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dovrebbero finalmente risolvere il problema degli allagamenti in viale De Gasperi, via Asiago e via Toscana i lavori che la ditta “Tramoter appalti srl” di Montaquila (Is) si è aggiudicata “provvisoriamente” (in attesa degli accertamenti di legge), per realizzare un impianto di sollevamento fognario in via Asiago e un collettore acque miste, da parte del CIIP Vettore.

Le buste con le 14 offerte pervenute sono state aperte giovedì 19 aprile. Compatibilmente con la disponibilità dell’impresa aggiudicataria e degli enti gestori di sottoservizi, si conta di riuscire ad organizzare il cantiere e dare corso i lavori entro il mese di maggio. La durata prevista dei lavori è di 180 giorni. L’intervento sulle strade avverrà per tratti successivi, coordinando l’intervento con il comando della Polizia Municipale.

La ditta che si è aggiudicata l’appalto chiedendo un importo di euro 450.815,98  al netto del ribasso d’asta del 13,89% e degli oneri afferenti la sicurezza pari a euro 15.706, e quindi per l’importo complessivo di euro 466.521,98 più IVA. L’aggiudicazione definitiva avverrà dopo le opportune verifiche di legge e successivamente si procederà alla stipula del contratto.

I lavori consistono nella realizzazione di un impianto di sollevamento fognario presso il confine sud-est del giardino della scuola elementare “B. Piacentini”, in grado di sollevare le acque piovane derivanti dai collettori di via Toscana, viale De Gasperi, via Asiago e via Piemonte, nel fosso delle fornaci. Nel lavoro sono altresì compresi i nuovi collettori e caditoie di raccolta delle acque piovane delle vie citate, con il definitivo sdoppiamento dell’impianto fognario esistente, che è attualmente caratterizzato da un trasporto misto di reflui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 333 volte, 1 oggi)