ASCOLI PICENO – Settanta chilometri per unire idealmente Ascoli e Fermo. Lo dobbiamo alla “Corsa della Mezzina”, la pedalata cicloturistica promossa dall’Amministrazione provinciale e realizzata con il contributo del comitato Piceno dell’UISP (Unione Italiana Sport Per tutti) che si terrà domenica 29 aprile.
Si tratta della prima edizione assoluta della manifestazione amatoriale che si snoderà lungo i circa 70 km della strada provinciale Mezzina, il tratto viario che collega i capoluoghi delle due nuove province.
La manifestazione (la partenza è prevista alle ore 9 da piazza Arringo, l’arrivo in piazza del Popolo di Fermo, circa tre ore dopo) è stata presenta stamane a palazzo San Filippo alla presenza dell’assessore provinciale allo Sport Nino Capriotti, del dirigente provinciale del servizio allo Sport Roberto Giovannozzi, degli assessori comunali allo sport di Ascoli Piceno Nico Stallone e di Fermo Luciano Romanella, del presidente del comitato provinciale del Coni Aldo Sabatucci e del presidente del comitato UISP Piceno Umberto Cingolani.
«L’idea proposta dalla Provincia e sostenuta dall’impegno dell’UISP e di tanti appassionati – ha sottolineato l’assessore Capriotti – intende dar vita ad un’autentica giornata di sport, con molteplici risvolti positivi sul piano sociale, turistico e culturale. La gara rappresenta inoltre uno straordinario momento, dall’elevato valore simbolico, per unire ulteriormente le due comunità che si apprestano a vivere una nuova fase istituzionale, come la nascita dei due nuovi Enti».
«Vorrei sottolineare come questa corsa – ha evidenziato l’assessore comunale Romanella – sia uno strumento essenziale non solo per valorizzare le bellezze paesaggistiche e naturali delle Marche del Sud ma anche per porre attenzione su interventi strutturali urgenti come, certamente, quello di velocizzare e migliorare il collegamento stradale tra le due province».
«Questo appuntamento sportivo rappresenta una palestra importante per i tanti atleti e appassionati in gara– ha ricordato il presidente del CONI Sabatucci – che si confronteranno con spirito di aggregazione, agonismo e confronto continuo con le proprie capacità fisiche e mentali. Tanti valori importanti che sempre permettono agli stessi di esperimentare al meglio le proprie potenzialità ed il proprio talento».
«Abbiamo risposto con grande entusiasmo all’invito rivoltoci dalla Provincia, collaborando all’organizzazione del Gran Premio – ha ribadito Umberto Cingolani dell’UISP – sono inoltre certo che questa prima edizione possa costituire un’apprezzabile vetrina per richiamare l’attenzione sulla necessità di costruire nel nostro territorio percorsi ciclabili sicuri e alla portata dei tanti amanti della pratica sportiva».
L’assessore ascolano Nico Stallone ha voluto ricordare come «questa prima edizione della “corsa della Mezzina” incarna un’autentica festa dello sport provinciale da vivere con passione e divertimento e un formidabile ponte per rafforzare la collaborazione e l’amicizia tra le nostre comunità provinciali».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.374 volte, 1 oggi)