SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta nella mattinata di sabato 21 aprile la passeggiata organizzata dall’Associazione Sentina insieme ai bambini della terza A e terza C della scuola Moretti di San Benedetto del Tronto.

I piccoli studenti accompagnati dalle loro maestre e dalle guide dell’associazione hanno avuto modo di percorrere alcuni sentieri dentro la Riserva della Sentina e osservare le specie floreali che la caratterizzano, specialmente la liquirizia che intorno al casolare del 1543 cresce spontanea e copiosa.

La passeggiata è poi proseguita verso il casolare di Emilio e Solidea, l’unica fattoria ancora pienamente attiva della Sentina, dove, dopo un abbondante ristoro a base di pane fresco con l’olio e succhi di frutta, gli scolari hanno potuto vedere da vicino e toccare con mano gli animali che la popolano: mucche, galline, papere, conigli, maialini, ed altri.

La passeggiata è stata un’occasione importante per avvicinare ancora di più le due principali componenti della Sentina, ossia il Comune di Ascoli Piceno, proprietario della maggior parte dell’area, rappresentato per l’occasione dal consigliere Claudio Sesto Travanti e il Comune di San Benedetto del Tronto, gestore della Riserva, con l’assessore Paolo Canducci e il consigliere Andrea Marinucci. C’era anche il presidente del comitato di indirizzo per la riserva Pietro D’Angelo che ha colto l’occasione per omaggiare i giovani visitatori di depliantes, adesivi e foto della Riserva.

All’Associazione Sentina la soddisfazione di aver contribuito a questa occasione d’incontro che aveva il duplice obiettivo di far conoscere ai bambini le meraviglie della Sentina e di avvicinare le istituzioni per costruire insieme il futuro della Riserva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 435 volte, 1 oggi)